Torna alla home page di parcoavventura.it

Regolamento di accesso al Parco

1. È severamente vietato fumare all'interno dell'impianto.

 

2. Nel rispetto della normativa sulla gestione degli impianti Parco Avventura, agli spettatori è vietato occupare le aree di attività di pertinenza del Personale Tecnico e dei Partecipanti. È vietato quindi intralciare l’attività tecnica e distrarre i Partecipanti sostando sotto agli Elementi di percorso e alle Piattaforme.

 

3. Cellulari, chiavi, portamonete, ecc. devono essere lasciati a terra perché la loro caduta può provocare danni ad altri utenti del Parco.

 

4. È obbligatorio l'uso di scarpe adatte (da ginnastica o da trekking) e avere i capelli legati se lunghi.

 

5. L'accesso ai percorsi del Parco Avventura è consentito solo a coloro che sono provvisti di biglietto e hanno assistito al Briefing del Responsabile Sicurezza. Il costo del biglietto comprende: l'uso dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI), il Briefing sulle tecniche di progressione e di sicurezza, la vigilanza da parte del personale addetto. L'orario di ultimo accesso ai percorsi è indicato alla Reception.

 

6. Per garantire l’incolumità dei Partecipanti, la Direzione, a propria discrezione, può interrompere in ogni momento l’attività. In caso di pioggia l’attività può essere svolta, a patto che non vi siano fenomeni temporaleschi in atto che obblighino all’immediata evacuazione di tutti i Partecipanti. Non sono ammessi rimborsi a Partecipanti già equipaggiati in caso di interruzione dell’attività.

 

7. L'accesso ai Percorsi è regolamentato dalle Specifiche indicate nella mappa del Parco.

 

8. I DPI sono a disposizione di ogni utente per la durata del percorso. Per evitare di rovinare l'imbragatura, una volta indossata è vietato fumare e allontanarsi dai Parco. Dovrà essere lasciato alla cassa un documento d'identità, che sarà restituito contestualmente al DPI.

 

9. Ogni utente garantisce di non accedere ai percorsi sotto gli effetti dell'alcool, di sostanze stupefacenti o di medicinali che ne limitino la lucidità.

 

10. Prima di accedere ai percorsi è OBBLIGATORIO leggere il Regolamento, partecipare al Briefing istruttivo (utilizzo dei DPI, tecniche di progressione e di sicurezza), indipendentemente dal livello di conoscenza di ogni utente. Prima di procedere al 1° percorso è indispensabile firmare il modulo di Accettazione Regolamento e Tecniche Sicura.

 

11. Ogni utente progredisce lungo i percorsi autonomamente e sotto la PROPRIA RESPONSABILITÀ, per i minorenni rispondono gli accompagnatori maggiorenni.

 

12. L’impianto è coperto da un’Assicurazione del Costruttore per i componenti strutturali e da una Polizza R.C. Professionale che copre i danni causati dal dolo commesso nella gestione. Si informano gli utenti che non è prevista una polizza infortuni, da stipulare eventualmente a cura degli utenti stessi.

 

13. Gli utenti sono responsabili dell’osservanza delle raccomandazioni e istruzioni che sono loro ricordate a ogni Elemento di percorso attraverso l’apposita segnaletica.

 

14. È OBBLIGATORIO rimanere PERMANENTEMENTE ancorati al cavo di sicurezza contrassegnato da segnali ROSSI.

 

15. Su ogni Elemento di percorso può accedere 1 sola persona per volta.

 

16. Su ogni Piattaforma possono sostare 3 persone al massimo, tranne che per le Teleferiche (Zipline) dove è ammessa 1 sola persona in Piattaforma. Attendere quindi che si liberi un posto prima di iniziare l’Elemento di percorso successivo.

 

17. È VIETATO fare oscillare o scuotere volontariamente gli Elementi di percorso.

 

18. Qualsiasi persona che si comporti in modo pericoloso, mettendo a rischio se stesso e causando problemi agli altri, sarà allontanata dal Parco.

 

19. I cani devono essere sempre tenuti al guinzaglio e i loro escrementi devono essere raccolti dai proprietari (dei cani).

 

20. È SEVERAMENTE VIETATO L'ACCESSO AI PERCORSI AEREI DURANTE LA CHIUSURA DELL'IMPIANTO E/O IN ASSENZA DI PERSONALE DI CONTROLLO.

 

21. SI DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ IN CASO DI INOSSERVANZA DELLE NORME QUI ELENCATE.

 

22. La direzione si riserva di vietare l’accesso ai Percorsi alle persone che ritenga non idonee.